Trenta aziende sono state classificate tra quelle del Forbes Global 2000 per il 2015. Qui sotto elenchiamo le principali compagnie italiane che Forbes ha incluso:

  • Eni (petrolio, gas)
  • Telecom Italia (servizi di telecomunicazione)
  • Finmeccanica (aerospaziale)
  • Prada (abbigliamento, accessori)
  • Pirelli & C (componenti autovetture)
  • Saras (petrolio, gas)
  • Parmalat (lavorazione alimentare)
  • Prysmian (equipaggiamento elettrico)

In accordo con Zepol, un’azienda che si occupa di intelligence sul commercio globale, le seguenti piccole società sono altri esempi di esportatori italiani:

  • Emilceramica (piastrelle di ceramica, mattoni da costruzione)
  • Chateau D’AX (sedie in legno, prodotti chimici)
  • Acciaierie Valbruna (barre d’acciaio inossidabile, porte, telai da finestra)