I seguenti gruppi di prodotti di esportazione sono classificati in base al valore delle spedizioni italiane nel 2015. La classifica mostra anche la frazione percentuale che ciascuna categoria rappresenta in termini di esportazioni complessive dall’Italia.

 

  1. Macchinari, motori, pompe: 92,3 miliardi di dollari (20,1% delle esportazioni totali)
  2. Veicoli: 38 miliardi (8,3%)
  3. Equipaggiamenti elettronici: 27,1 miliardi (5,9%)
  4. Prodotti farmaceutici: 22 miliardi (4,8%)
  5. Prodotti plastici: 18,7 miliardi (4,1%)
  6. Prodotti in acciaio e ferro: 16,8 miliardi (3,7%)
  7. Petrolio: 15,7 miliardi (3,4%)
  8. Mobili, illuminazione, segnaletica: $12.8 miliardi (2,8%)
  9. Abbigliamento (esclusi lavorazioni a maglia o uncinetto): 12 miliardi (2,6%)
  10. Gemme, metalli preziosi: 11,7 miliardi (2,5%)

images

I prodotti farmaceutici sono stati i più rapidi in termini di crescita tra le 10 prime categorie di prodotti di esportazione, con un valore cresciuto del 16,2% in 5 anni a partire dal 2011.

 

I veicoli sono stati l’altra sola categoria a crescere nelle esportazioni, con un +1% apportato dalle autovetture. Tra quelli in calo, spicca il petrolio con un -37% dal 2011 al 2015 seguito dalla categoria delle gemme e metalli preziosi, che hanno visto un calo del 30,4%. Anche l’esportazione di prodotti di acciaio o ferro dell’Italia è scesa del -21,2%.